La 194 non si tocca

Torino, La 194 non si tocca. Anche la Cgil di Varese c’è
Sabato 17 aprile manifestazione a Torino e nelle altre province piemontesi, contro il governo regionale della Lega che apre ospedali e consultori alle associazioni antiabortiste. Ma la questione è più ampia: molti territori, italiani ed europei, vogliono imporre la loro visione neo-patriarcale. La 194 non si tocca. Alla manifestazione di Torino, lanciata dalla Rete +di194Voci e da NudM, hanno aderito anche molte associazioni di donne. Non si tratta
solo di una mobilitazione regionale, ma di un’iniziativa di sensibilizzazione più generale in difesa della libertà delle donne. Anche le donne della Cgil di Varese sostengono e rilanciano la mobilitazione di sabato sotto gli slogan “Tuteliamo l’aborto libero, sicuro, accessibile” e “Fuori gli antiabortisti dai consultori” e, via social, con gli hashtag #17aprile #difendiamola194 #17aprileTorino, invitando tutti a partecipare perché “la libertà delle donne è metro della democrazia di un Paese”.

Precedente

Prossimo